Lizzie Siddal. Il Volto dei Preraffelliti

 

Questo volume racconta la vita di Elizabeth Eleanor Siddal, di come a vent’anni, da semplice modista presso la boutique di Mrs Tozer, nella zona londinese di Leicester Square, sia divenuta modella prediletta dei Preraffelliti e a sua volta artista e poetessa. La biografia si concentra dunque dal 1840 al 1862, anno della morte di Lizzy Siddal, illustrando la sua ascesa nell’ambiente artistico dell’epoca, ma soprattutto la travagliata storia d’amore che l’ha legata a Dante Gabriel Rossetti.

 

Definire questo volume di Lucinda Hawksley una semplice biografia sarebbe riduttivo. L’autrice è invece riuscita a trasformare il suo grande lavoro documentaristico e di ricerca in un racconto coinvolgente, da cui traspaiono le emozioni e la sfera più intima e psicologica dei personaggi: lo sforzo, riuscito, è stato quelle di andare oltre il mero dato, cogliendo invece le sfumature emozionali di questi nomi che hanno lasciato un segno, ed un volto, nella storia dell’arte e nella cultura in genere. Protagonista è una donna di metà ‘800 che ha sfidato i pregiudizi dell’epoca in nome dell’amore e della sua passione per l’arte.

 

“Lizzie Siddal. Il Volto dei Preraffelliti” svela la vita del meraviglioso volto ritratto da J.E. Millais nella sua “Ofelia” o da Rossetti in “Beata Beatrix”. L’eterea creatura, dalla folta capigliatura rossa, che generazioni di ammiratori hanno osservato su queste celebri tele, viene così rivelata in tutta la sua umana complessità, con le sue drammatiche fragilità e la sua immensa passione per l’uomo amato, che condivideva solo con l’arte. La consapevolezza di una storia così travagliata ci fa dunque guardare a quella splendida modella contesa dai maggiori pittori dell’epoca, e ai dipinti in cui è stata ritratta, con altri occhi.

 

Nel racconto spesso si fa riferimento a opere e dipinti, riportati tuttavia in minima parte. La curiosità generata dall’autrice non viene perciò del tutto assecondata dalla presenza di immagini: trattandosi di personaggi che hanno fatto la storia dell’arte sarebbe stato auspicabile.

 


La biografia è incentrata sulla figura di Lizzie Siddal, ma il racconto riesce sapientemente a delineare le personalità di altre importanti figure, oltre a Dante Gabriel Rossetti, che ruotarono attorno a questa eroina dell’800, illustrando anche la società londinese dell’epoca. Nonostante l’intento storico e biografico del libro, il tono della scrittura non risulta mai troppo didattico, ma appare alquanto scorrevole e piacevole, dando l’impressione di leggere più un romanzo.

 


Questa lettura è consigliata a chi vuole scoprire la vita di Lizzy Siddal, la musa dei Preraffelliti, non solo per motivi di studio, ma anche per semplice e sana curiosità.

 

L’autrice di “Lizzie Siddal. Il Volto dei Preraffelliti” è Lucinda Hawksley, mentre la prefazione è di Barbara Tomasini. Il volume è edito da Odoya ed è acquistabile al prezzo di 16,00 euro. ISBN 978-88-6288-158-6