Wanderio

 

 

Un’esperienza di viaggio door-to-door: così hanno ribattezzato la loro idea i tre ragazzi ideatori del progetto Wanderio, ossia un sito su cui poter consultare e prenotare traghetti, aerei, treni, car sharing, car pooling, taxi, hotel, B&B e chi più ne ha più ne metta. La start up muove i suoi primi passi sul web e si sviluppa partendo dal presupposto che, come riportato da una ricerca effettuata da Google, un utente che pianifica il proprio viaggio in rete consulta ben 22 siti prima di prendere una decisione. Con Wanderio questa perdita di tempo ed energie è bypassata. In un solo luogo, si potranno infatti trovare tutte le informazioni utili per pianifcare il proprio viaggio, in Italia o all’estero

 Ancora in fase di avvio per il momento il sito, la cui release è prevista per aprile 2013, permette la sola iscrizione alla newsletter attraverso la quale si rimane aggiornati sulle attività portate avanti dal team di sviluppatori: Matteo Colò, 24 anni, Disheng Qui, 25, e Luca Rossi, 23. Wanderio è inoltre all’interno della rosa di finalisti del concorso “Ripartiamo dalle idee” promosso dal Corriere della Sera, Sda Bocconi, Intesa San paolo e Armando Testa.

I viaggi possono essere scelti e pianificati con uno sguardo attento alle emissioni inquinanti: per ogni percorso è infatti prevista l’indicazione di quanta anidride carbonica viene consumata optando per una soluzione piuttosto che per un’altra. Un buon incencivo a scegliere il treno anzichè l’aereo oppure il car sharing anzichè il taxi.

 

Come ogni start up il risultato finale è potenzialmente grandioso ma messo alla dura prova da sostenibilità economica e viralità sul web.

 

Una grafica originale e creativa denotano la freschezza di un progetto sviluppato da menti giovani brillanti e innovative

 

 

Chi vuole pianificare un viaggio senza dover aprire mille schede o finestre sul proprio browser e a chi viaggia con un occhio attento all’ambiente e alla qualità dei suoi spostamenti e pernottamenti.

 

Il sito ufficiale è http://www.wanderio.com/it/. Sono già attivi i canali social Twitter , Pinterest, Facebook  e Google Plus