La strategia Europa 2020 prevede che per una crescita intelligente, sostenibile e solidale si persegua un’economia maggiormente efficiente, più verde e più competitiva sotto il profilo delle risorse, con minori emissioni di CO2, aiutando anche i consumatori nel fare scelte informate. Con gli obiettivi strategici fissati per il 2020, dal punto di vista ambientale, si prevede di produrre il 20% di energia con le rinnovabili, migliorare l’efficienza energetica del 20% e ridurre le emissioni di gas serra del 20%.

Il sistema FADA – Fedeltà Amica dell’Ambiente messo a punto da Achab Group e Keo Project soddisfa appieno gli obiettivi europei e soprattutto incentiva i cittadini e gli enti a diventare soggetti consapevoli e promotori di comportamenti virtuosi. Possono aderire a FADA cittadini, attività economiche, aziende ed enti locali, creando una sinergia vantaggiosa con un risparmio energetico ed economico, e con una ricaduta etica sul piano sociale.

A partire da gennaio 2013, 112 mila nuclei famigliari residenti in 19 comuni del Consorzio Covar 14  –  consorzio di bacino per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti e il primo consorzio a sostenere FADA – si sono visti consegnare una tessera che prevede l’accumulo di punti non attraverso acquisti, ma grazie ad alcuni comportamenti che premiano la riduzione delle emissioni di CO2: 1 Punto per ogni 100 grammi di CO2 risparmiati.

Vengono premiate altre azioni quali il compostaggio domestico, la produzione di energia da fonti rinnovabili, l’utilizzo di trasporto pubblico, l’installazione di un impianto fotovoltaico sul tetto di casa, l’acquisto di elettrodomestici nuovi di classe A e il volontariato.
Questo sistema è stato precedentemente testato in 10 centri commerciali del torinese con l’iniziativa Mr Pet, una colorata macchina compattatrice e mangia bottiglie che separa il Pet presente negli involucri di plastica. L’intera macchina occupa lo spazio di un posto auto ma ha la capacità di raccolta pari a 30 dei normali cassonetti della raccolta differenziata dislocati nelle nostre città, grazie a un sistema per il quale le bottiglie una volta immesse vengono automaticamente compressate.

Per ogni bottiglia inserita viene caricato un punto sulla carta e alla soglia di 200 punti, si ottiene uno sconto di 3 euro sulla spesa negli esercizi commerciali Carrefour di Nichelino e di Collegno. L’iniziativa ha visto il sorprendente risultato di 30 milioni di bottiglie di plastica Pet riciclate in tre anni, consentendo il recupero di 20-30 tonnellate di materiale per una redditività che varia tra i 7 mila e 9 mila euro. Insieme a questo risultato di natura prettamente economica, si è sviluppato un fenomeno di natura sociale. Infatti, alcuni cittadini grazie a degli accordi con ristoranti, aziende e mense per raccogliere le bottiglie di plastica consumate nei loro esercizi, hanno consegnato fino a 7 mila bottiglie al mese, ricevendo in cambio punti per sconti sulla spesa pari a 70-80 euro. Grazie a questi traguardi, il sistema FADA si è già diffuso nelle Marche e in Sardegna e nella visione dei promotori del progetto si vorrebbe arrivare a installare 3 mila macchine Mr Pet su tutto il territorio nazionale.
Una raccolta punti, quindi, che oltre ad attivare comportamenti solidali mette in relazione le amministrazioni pubbliche, i cittadini e i commercianti. Infatti, come sostiene il presidente di Covar 14 Leonardo Di Crescenzo “il sistema si presenta come uno strumento a disposizione dell’amministrazione pubblica per incentivare e documentare azioni ambientalmente sostenibili, oltre a rappresentare per ogni cittadino un’opportunità concreta per trasformare una buona azione in un vantaggio economico”.